ASD applicazione frazione 2 al cancro della prostata umana

69 e della prostata massaggio

Partecipa anche tu all'indagine epidemiologica on line sulle malattie ambientali in Veneto. L'indagine epidemiologica on line sulle malattie causate da inquinanti ambientali - Un esperimento di epidemiologia dal basso. Vai all'elenco delle malattie che possono essere causate anche da inquinanti ambientali. Entra a far parte anche tu ASD applicazione frazione 2 al cancro della prostata umana di volontari che stanno arruolando i partecipanti allo studio in tutto il Veneto.

COmpila il questionario anche per i tuoi cari e conoscenti che non hanno accesso ad Internet. Vogliamo sapere ASD applicazione frazione 2 al cancro della prostata umana l'inquinamento ambientale ha prodotti danni alla salute nei Veneti - Ce lo chiedono le future generazioni. Partecipa anche tu a questo unico esperimento di epidemiologia democratica e popolare - Compila il questionario per e te e i tuoi familiari. Stiamo distruggendo l'ambiente - Le future generazioni non ce lo perdoneranno.

Il tetracloroetilene è metabolizzato a diversi composti secondari, ASD applicazione frazione 2 al cancro della prostata umana nel fegato, ed è molto probabile che almeno alcuni dei suoi metaboliti contribuiscano a determinare gli effetti tossici tipici della molecola originaria. Numerosi sono gli studi che hanno valutato la correlazione fra tetracloroetilene e danni alla salute.

Read More …. I fattori di rischio per il cancro della prostata sono numerosi ed eterogenei: fattori genetici, infettivi, infiammatori, età, dieta, gruppo etnico di appartenenza, eccesso di androgeni, ormoni sessuali maschili sono tutti fattori noti.

Queste molecole artificiali sono state associate con diversi tipi di cancro, prevalentemente a carico delle vie genito-urinarie testicolo, prostata, reni, vescica sia nei lavoratori esposti per motivi professionali che negli individui residenti in aree contaminate. Il cancro della vescica è, in ordine di frequenza, il nono tumore maligno con oltre Il tetracloroetilene, noto anche come percloroetilene, è utilizzato fin dai primi anni come intermedio per la produzione di fluorocarburi e nella pulitura a secco; altro impiego di rilevanza per diffusione è come sgrassante per la pulizia dei metalli.

Gli addetti alle puliture a secco rappresentano probabilmente la frazione di lavoratori maggiormente esposti al tetracloroetilene, stando ai risultati dello studio CAREX. Infatti, il trattamento e il recupero dei rifiuti tossici o pericolosi, per esempio il riciclaggio di veicoli rottamati, di residui metallici, la re-raffinazione di oli esausti, il trattamento chimico-fisico dei rifiuti rilasciano cancerogeni come diossine, arsenico, benzene, cadmio e cromo che potrebbero causare danni alla salute degli abitanti delle città ASD applicazione frazione 2 al cancro della prostata umana agli impianti.

Negli anni in alcuni pozzi di una base della marina militare americana fu scoperta la presenza di composti organici volatili VOCsoprattutto il tetracloroetilene proveniente da un deposito di rifiuti, principalmente solventi utilizzati per la pulizia dei locali della base che era stata aperta nei primi anni La quantità massima di tetracloroetilene fu parti per miliardo nel febbraio Nel sistema di distribuzione delle acque erano presenti anche tricloroetilene, trans-1,2-dicloroetilene e cloruro di vinile come prodotti di degradazione del percloroetilene e benzene.

La presenza di addotti tossici delle ammine aromatiche nel DNA è stata dimostrata in diversi organi e tessuti, compresi colon, prostata e pancreas. È stato ipotizzato che questi addotti possono aumentare il rischio di cancro in questi ed altri tessuti umani.

Infatti, diversi studi indipendenti hanno osservato un aumento della prevalenza dei disturbi dello spettro autistico nei bambini esposti ad elevati livelli di inquinanti emessi dal traffico veicolare in prossimità della loro residenza al momento della nascita.

Sappiamo anche che un aumento del rischio di autismo è stato osservato nel bambini portatori di una variante genetica del promoter del gene MET, rs, che comporta una ridotta espressione della proteina MET nel cervello e nel sistema immunitario. Inoltre, nei topi, la progenie nata da madri esposte durante la gravidanza al benzo a pirene, un idrocarburo policiclico aromatico presente nel particolato atmosferico e nei gas di scarico dei veicoli, presenta una ridotta espressione della proteina MET ed alterazioni del comportamento simile a quelli dei bambini autistici.

Autismo e particolato atmosferico potrebbero quindi essere correlati. Fino al la BPCO era la principale causa di morte e fra le prime cinque cause di anni di vita persi in Asia.

Medicina e ambiente now browsing by category. Posted by: Vincenzo Posted on: gennaio 15, Tetracloroetilene e danni alla salute. Posted by: Vincenzo Posted on: gennaio 11, Composti perfluoroalchilici e cancro della prostata. Posted by: Vincenzo Posted on: gennaio 10, Tetracloroetilene e cancro della vescica negli operai delle lavanderie a secco.

Posted by: Vincenzo Posted on: gennaio 9, Tetracloroetilene e malformazioni congenite. Posted by: Vincenzo Posted on: gennaio 8, Aumento della mortalità per cancro e trattamento dei rifiuti in Spagna. Posted by: Vincenzo Posted on: gennaio 7, Esposizione materna durante la gravidanza al tetracloroetilene e restrizione della crescita fetale.

Posted by: Vincenzo Posted on: gennaio 6, Pesticidi e cancro della vescica — Rischio aumentato negli agricoltori americani. Posted by: Vincenzo Posted on: gennaio 4, Autismo, inquinamento e genetica: importanza delle interazioni fra ASD applicazione frazione 2 al cancro della prostata umana MET e particolato atmosferico.

Posted by: Vincenzo Posted on: gennaio 2, Autismo e particolato atmosferico prima, durante e dopo la gravidanza. Posted by: Vincenzo Posted on: gennaio 1, Inquinamento atmosferico e BPCO: incidenza, mortalità e ricoveri ospedalieri in una metanalisi della letteratura.